Dove scattare foto a Venezia

By : | 0 Comments | On : maggio 6, 2012 | Category : Foto in Città

main_1312366043

Venezia è una delle città italiane che più si presta ad essere immortalata in fotografia; è una città dai mille volti e dalle mille sfumature, che se sapute catturare, son capaci di rendere le fotografie dei veri e propri capolavori.


Venezia è una delle città forse più adatte per la fotografia architettonica: i numerosi ponti che consentono di attraversare i canali, per esempio, sono spesso delle vere e proprie opere d’arte che si prestano a venir fotografate: il Ponte di Rialto, il Ponte dei Sospiri o il più recente Calatrava sono solo alcuni dei ponti più conosciuti: occorre capire l’angolazione migliore in cui fotografare un ponte, in modo tale da creare una composizione interessante, facendo attenzione a mantenere intatte le ombre e a non subire il riflesso dell’acqua.

Per effettuare uno studio dei riflessi sull’acqua, elemento dominante a Venezia, imparando anche a comporre fotografie interessanti, si può iniziare dal Canal Grande, il canale veneziano con maggiore ampiezza in cui la luce può essere dominata abbastanza bene dal fotografo; ottenere fotografie apprezzabili tecnicamente sul Canal Grande non è facile, perché bisogna saper dominare i riflessi, facendo attenzione alle sovraesposizioni dovute ai tentativi di bilanciamento tra le zone in ombra e quelle in luce. Altra difficoltà sta nel comporre fotografie originali, con inquadrature particolari e in una città famosa come Venezia, dove ogni angolo è stato fotografato milioni di volte, è una difficoltà non da poco.

Se ci si vuole, invece, cimentare con la difficoltà opposta, ci si deve recare verso l’interno della città, tra i canali secondari e le calle (molto affascinante, per esempio, la zona attorno alla calle del Cristo, poco lontana da piazza San Marco), dove, invece, la luce ha difficoltà a passare a causa dei palazzi troppo alti: qui il fotografo deve essere in grado di ottenere fotografie luminose, ma allo stesso tempo deve essere in grado di mantenere le ombre naturali per creare composizioni dinamiche, non piatte.

Inserisci un Commento