Dove scattare fotografie a Valenza Po

By : | 0 Comments | On : maggio 3, 2012 | Category : Foto in Città

Conosciuta nel mondo con l’appellativo di città dell’oro grazie ad una secolare scuola orafa fondata alla fine dell’ ottocento da Vincenzo Melchiorre, Valenza è un luogo d’interesse per i fotografi ambientalisti e architettonici, i quali troveranno spunti e scorci interessanti per sperimentare le più svariate tecniche fotografiche.


In un’antica pergamena dell’anno mille viene impressa la data della fondazione del Duomo di Santa Maria Maggiore, costituito da tre navate, in una delle quali è possibile ammirare il dipinto del famoso pittore Guglielmo Caccia, raffigurante la Madonna del Rosario. Nella parte destra dell’altare maggiore è tutt’ora incassata al muro una palla di cannone appartenente ad un attacco di fine seicento delle truppe nemiche.

Altro monumento risalente allo stesso anno è la Chiesa dell’Annunziata, dotata di un’ imponente facciata in stile barocco piemontese con mattoni a vista e un campanile a linee mosse. All’interno troviamo una serie di gradini in pietra direttamente infissi a muro che creano una spirale che sale verso la cima. Nei sotterranei si trova la cripta sepolcrale delle suore di clausura, oggi scomparse per dare spazio alla confraternita di San Rocco.

Un gioiello di architettura cinquecentesca è l’oratorio di San Bartolomeo, composto da una pianta ottagonale, con due piccole cappelle laterali e una volta a botte recentemente ristrutturata.

Più recente ma non meno elegante è il Teatro Sociale, in stile neoclassico con colonne a frontone. L’interno sfoggia una struttura in triplice ordine di palchi con un pregevole loggione.

Valenza è una città che rompe con il passato, senza per questo ignorare le sue radici. Sicuramente un posto interessante per il fotografo che potrà soddisfare le proprie esigenze in un luogo dalle molteplici possibilità.

Inserisci un Commento