Dove scattare fotografie ad Alessandria

By : | 0 Comments | On : aprile 30, 2012 | Category : Foto in Città

Alessandria_piazzaduomo

Nel centro esatto del triangolo Milano-Torino-Genova, sorge il comune di Alessandria, nella pianura alluvionale dei fiumi Tanaro e Bormida.

Molte cartoline da collezione mostrano il fascino del più grande affluente del Po’ nel tratto piemontese, fascino arrivato fino ai nostri giorni immutato, soprattutto durante il periodo primaverile, quando il fiume raggiunge la massima piena, colorando l’ambiente circostante con variegate sfumature, idillio per il fotografo ambientalista.


Una volta entrati nella cittadella, si potranno ammirare ed immortalare, con le tecniche della fotografia architettonica, numerosi monumenti e opere d’arte. In Piazza Giovanni XXIII, troviamo la Cattedrale in stile neoclassico, con all’interno svariati affreschi ottocenteschi e statue dedicate ai patroni delle città lombarde.

Procedendo verso il cuore della città, si arriverà nella grande Piazza della libertà, caratterizzata dal Palazzo Municipale, costruito a ridosso di portici con volte a crociera, da un’antica chiesa gotica, Santa Maria del Carmine e dalla chiesa di Santa Maria di Castello, con un interessante sepolcro posto al suo interno, protettore dei resti di Vespasiano Aulario. Scatti in bianco e nero renderanno sicuramente importanti le immagini ottenute in questa tipologia di location.

Da non lasciarsi sfuggire il Palazzo delle Poste, in stile razionalista, decorato con un mosaico lungo ben 38 metri, firmato Gino Severini.

Nonostante l’esiguo numero di abitanti, la piccola città di Alessandria offre davvero molti spunti per soddisfare le esigenze dei fotografi, che siano essi professionisti o amatori.

Inserisci un Commento