Come fotografare una modella

2012-05-25
modella
Media voti utenti

(4.8 / 5)

4.8 5 4
Vota questo articolo

4 utenti hanno votato

Articoli correlati:
  • great_falls_startrails

    Come fotografare le stelle e la rotazione celeste

  • NMP869

    Come fotografare le cascate

  • IMG_2159_SP

    Come Fotografare ai Matrimoni

  • _MG_5267

    Come Scattare un Ritratto

  • Fuochi sul fiume

    Come fotografare i Fuochi d’Artificio


La fotografia ritrattistica è forse quella più praticata: chiunque può diventare modello per un giorno e chiunque può diventare fotografo per un giorno. Per ottenere risultati professionali, però, occorre rispettare alcuni passaggi molto importanti e fondamentali per la buona riuscita.

Metodo

Step 1

Bisogna innanzitutto tener presente che spesso ci si può ritrovare a dover fotografare una modella che non si era mai vista prima; per spezzare gli imbarazzi da entrambe le parti il fotografo deve essere in grado di creare da subito un feeling con la ragazza, instaurando un dialogo e rompendo il ghiaccio con qualche battuta. Un buon ritratto è il frutto dell'interazione tra i due soggetti principali: quello che sta davanti e quello che sta dietro la fotocamera.

Step 2

Bisogna evitare, se possibile, di porre la modella al centro dell'inquadratura, ma bisogna sfruttare al meglio la regola dei terzi, ovvero collocare il soggetto principale della fotografia, in questo caso la ragazza, lateralmente nell'inquadratura, cioè nella zona che più di tutte attira l'attenzione dell'osservatore.

Step 3

Evitare, inoltre, le pose plastiche, troppo statiche: bisogna far muovere la ragazza, guidandola nei movimenti e nelle espressioni, ma non imponendole nulla che lei non farebbe, a meno che non ci siano richieste precise da parte di un eventuale committente. Deve essere il fotografo a decidere quali siano le posizioni migliori, tenendo però sempre presente l'indole della modella.

Step 4

Per ritratti il più naturali possibile, si può chiedere alla modella di non guardare in camera, ma verso un punto diverso, cosicché l'espressione risulti naturale e non forzata.

Step 5

Per quanto riguarda lo scatto, ci sono alcune posizioni di scatto che un fotografo, quando si ritrova ad operare nel campo della ritrattistica dovrebbe evitare: innanzitutto le inquadrature frontali, perché è sempre meglio scattare da posizioni defilate, oppure far ruotare lievemente la modella per evitare fotografie piatte, poco interessanti. Quando, invece, si decide di effettuare il primo piano di una modella, oltre ai consigli dati precedentemente, è bene prestare attenzione a un altro piccolo dettaglio: l'altezza dell'inquadratura; infatti, l'inquadratura del volto dal basso mette in evidenza dei tratti poco estetici in una foto, come le narici e il mento, e crea una prospettiva distorta che altera i lineamenti. Per questo motivo è meglio scattare o a piano zero rispetto al viso, oppure in posizioni sopraelevata, per riprendere dall'alto.

Step 6

Ottenere foto valide in una sessione fotografia posata non è facile come potrebbe sembrare: ci vuole molta pazienza e resistenza alla fatica, anche fisica, da parte del fotografo e della modella, per provare e riprovare anche parecchie volte uno stesso scatto. La modella non dovrebbe mai tenere le spalle rigide e completamente orizzontali, così come pure la schiena non deve stare perfettamente verticale, ma deve dare la sensazione di movimento; le mani, le braccia e i piedi sono elementi che catalizzano l'attenzione dell'osservatore e quindi è necessario prestare la massima cura anche a questo aspetto, senza concentrarsi esclusivamente sul volto.

Commenti

Inserisci un Commento