Lorena Guillén Vaschetti: Storia, memoria e silenzi

By : | 0 Comments | On : maggio 23, 2012 | Category : News & Eventi

Storia memoria e silenzi

Lorena Guillén Vaschetti ha recentemente pubblicato il suo nuovo progetto, “Storia, memoria e silenzi”: un libro in cui esplora in un modo personale ciò che l’osservatore può leggere nelle immagini e ciò che invece resta illeggibile, cercando di spiegare come quello che ci si lascia alle spalle possa plasmare la storia e la memoria.


Il progetto è iniziato quando la madre le racconta di aver gettato le vecchie diapositive di famiglia. Se sua madre non l’avesse fatto “non avrei mai dedicato tutta questa attenzione alle diapositive”, afferma Vaschetti. Decide quindi di recuperare quello che resta della loro famiglia: una scatola con diapositive che abbracciano un periodo che va dalla fine degli anni Sessanta alla metà degli anni Settanta comprendenti immagini di viaggi in auto e spiagge, ma anche ambienti più intimi di interni di case e hotel.

Lorena Vaschetti comprende che “dietro le immagini si nascondeva una grande storia che non poteva essere compresa da un osservatore estraneo”. Decide quindi di rifotografare le diapositive su un piano luminoso utilizzando una lente macro. La fotografa gioca con la profondità di campo ricavando immagini in parte sfocate e concentrando l’attenzione su piccoli particolari: questo è il suo modo del tutto personale di decifrare e interpretare i ricordi.

Nella scatola, inoltre, Lorena Vaschetti trova alcune diapositive tenute insieme da elastici, altre etichettate, altre ancora racchiuse in contenitori di latta. Anziché aprire i pacchetti e fotografare le diapositive, Vaschetti preferisce continuare a chiedersi cosa vi sia racchiuso al loro interno e li fotografa intatti su un fondo nero, costringendo il lettore a convivere con la stessa domanda.

Inserisci un Commento