Michael Orton

By : | 0 Comments | On : luglio 26, 2012 | Category : Fotografi Famosi

Bio

Michael Orton, fotografo contemporaneo, predilige uno stile impressionistico, con immagini eteree, quasi pittoriche, trasformate dalla propria immaginazione e dalle proprie emozioni, miscelando i colori primari e secondari, ispirato dalla tecnica pittorica dell’acquarello.


Il fotografo canadese, iniziò da autodidatta nel 1980 ed ha inventato una tecnica di foto, divenuta famosa in tutto il mondo: si tratta dell’ “effetto Orton”, scattando due foto identiche, a fuoco e fuori fuoco, si può ottenere un effetto elegante e patinato, sovrapponendo le due foto. Le foto scattate da Orton erano ottenute utilizzando il treppiedi e impresse su pellicola per diapositive, dopo di che venivano inserite insieme su una singola diapositiva Oggi è possibile ottenere lo stesso risultato con le fotocamere digitali, o utilizzando il programma Adobe Photoshop Elements 10, che nel 2011, ha integrato i suoi effetti con quello di Orton come azione guidata, facilitando molto quel lavoro e rendendolo disponibile a tutti.

Michael Orton ha pubblicato diversi libri di fotografia, tra cui -Once Upon an Island- (1992), in cui vengono mostrate le foto dell’isola di Vancouver, e -Photographing Creative Landscapes- (2000), dove Michael Orton tratta della sua tecnica fotografica; inoltre nel corso degli anni ha tenuto molti corsi fotografici.

Nel 2011 ha eseguito due video con un sottofondo originale: si tratta di -Earth Symphony- di 26 minuti e -Freedom- di 22 minuti, entrambi sono visibili su internet.
Gli obiettivi più amati dal fotografo sono i macro, i grandangoli e il 300mm fisso, e i soggetti maggiormente fotografati sono gli alberi, i fiori, i ritratti e alcuni paesaggi con abbondante fogliame.

Inserisci un Commento