Mostra fotografica – tatto e luce, toccare per capire (genova)

By : | 0 Comments | On : giugno 14, 2012 | Category : News & Eventi

tattoeluce

Mostra “Tatto e luce” a Genova, un percorso dedicato ai non vedenti

Raccontano anni di esperienza con le persone non vedenti le foto che fino all’8 luglio saranno esposte a Palazzo rosso a Genova, nell’ambito della mostra “Tatto e luce, toccare per capire”.


Le immagini presentate sono opera di Maria Passano che per molto tempo ha osservato persone non dotate di vista avvicinarsi all’arte e cercare di conoscere e comprendere le opere attraverso le mani; in quest’avventura la fotografa era accompagnata da Lidia Schichter, un’operatrice culturale che ha lavorato a diversi progetti destinati a migliorare la fruizione del patrimonio artistico da parte di ciechi e ipovedenti: proprio Schichter, infatti, era la voce che durante le visite conduceva i gruppi nei percorsi museali e cittadini, offrendo alle persone abituate a vivere al buio la descrizione della realtà che le circondava e degli oggetti con cui entravano in contatto.

Per anni Passano ha immortalato le emozioni e le sensazioni dei protagonisti in questi momenti di formazione e conoscenza e solo su suggerimento di Schichter ha deciso di rendere pubblico il proprio lavoro, esponendo gli scatti in questa mostra che rappresenta un motivo d’orgoglio per i Musei genovesi. Le immagini presentate sono in bianco e nero, tecnica che dà maggiore significato alle fotografie e rende evidente l’importanza di esperienze simili per le persone non vedenti.

Formazioni diverse non hanno impedito a Passano e a Schichter di interessarsi ai problemi dei diversamente abili e di impegnarsi per il miglioramento delle condizioni di queste categorie: da sei anni Maria Passano collabora con l’istituto “David Chiossone onlus” per cui ha realizzato il racconto fotografico “Ali invisibili”, mentre Lidia Schichter è accompagnatrice di persone non vendenti e ha messo a disposizione le sue conoscenze anche nel progetto per la creazione di mappe tattili nel porto antico di Genova.

Due eventi collaterali saranno proposti durante l’apertura dell’esposizione, due appuntamenti che rappresentano un approfondimento delle tematiche proposte nella mostra. Martedì 19 giugno alle 17.30 all’Auditorium dei musei di Strada Nuova, sarà proiettato il documentario “Altri occhi” del regista Guido Votano che ha ottenuto una menzione speciale al “Festival del cinema dell’handicap e dei diritti umani” di Avezzano; anche la curatrice dell’iniziativa “Tatto e luce”, Lidia Schichter, ha collaborato alla realizzazione di questo filmato che parla dell’incontro di due bambini non vedenti. L’ingresso alla serata è gratuito. Inoltre, il 26 giugno alle 17 sarà possibile, acquistando il biglietto d’ingresso del museo Edoardo Chiossone di Genova, effettuare una visita guidata con il gruppo di “Dialogo nel buio”.

La mostra “Tatto e luce”, inaugurata l’8 giugno e realizzata in collaborazione con l’Unione italiana ciechi e ipovedenti e l’istituto “David Chiossone”, è allestita nei locali dell’ Auditorium dei musei di Strada Nuova e sarà visitabile fino all’8 luglio, da martedì a giovedì dalle 9 alle 19, il venerdì dalle 9 alle 23, sabato e domenica dalle 10 alle 19.

L’esposizione è chiusa il lunedì e l’ingresso è libero.

Inserisci un Commento